Inverno: tempo di Orione

Sfruttare Orione per trovare altre stelle (clicca sull’immagine per ingrandire)

Troppo freddo per guardare le stelle? Forse, però le stelle del cielo invernale meritano il sacrficio. Sono brillanti, famose e si riconoscono subito: come le stelle del cinema, ma il loro successo è molto più duraturo. Fra le costellazioni che ci fanno compagnia in questo periodo e che bisogna (BISOGNA!) conoscere e cercare non appena facciamo un passo fuori al buio, c’e Orione. Caffettiera, fiocco o clessidra: ci potete vedere ciò che vi pare, ma il trucco è individuare prima le tre stelline che formano la parte centrale, la cintura, e da lì cercare in alto e in basso anche le altre.

 

 

Vi invito a provarci, non prima di avervi dato qualche aiuto e un paio di figurine della mia astronomica collezione. Orione sappiamo che sta in cielo, ma vi sareste mai aspettati di trovarlo anche scartando un pacchetto di sigarette o aprendo una confezione di estratto di carne? Poteva succedere, qualche anno fa, vedere per credere:

Veniamo ai consigli: vi lascio un mio vecchio video (qui sotto), un’immagine (vedi sopra) che vi spiega come “sfruttare” Orione per trovare stelle e costellazioni dei dintorni, e una pillola natalizia da ascoltare.